Assemblea Sindaci a Manoppello - Venerdì 21 ottobre

Rete tematica dei Comuni per il “Cammino del Volto Santo”

- Verbale dell’Incontro collegiale di venerdì 21 ottobre 2016

------------------------------------------------------------------------------------------- 

Il giorno 21 ottobre 2016, alle ore 11:00 presso la sala consiliare del Comune di Manoppello (PE), si è tenuto l’incontro collegiale della Associazione Temporanea di Scopo “Cammino del Volto Santo”.

La seduta si apre con i saluti di Emanuele De Luca, referente della ATS per il Comune capofila (Manoppello), che ringrazia tutti i convenuti della loro presenza e avvia l’incontro, dando la parola a  Giorgio De Luca, nuovo Sindaco del Comune di Manoppello, il quale sottolinea l’importanza di dare continuità al progetto del Cammino per la promozione turistica del territorio, anche attraverso la riconferma dello staff tecnico e del referente Emanuele De Luca.

 

Prende la parola l’Assessore regionale Donato Di Matteo, il quale sottolinea le specificità di questo Cammino, che lo rendono unico nel panorama regionale:

  • La partecipazione di ben 33 Comuni al progetto, che hanno manifestato una precisa volontà politica e offrono il loro contributo finanziario;
  • Il contributo concreto all’incremento di attenzione e visibilità dei territori attraversati dal Cammino, la capacità reale di attrazione turistica di questo progetto;
  • La manifesta attenzione al Cammino del Volto Santo da parte di Enti importanti come il MIBACT e l’Opera Romana Pellegrinaggi, motivata da un reale valore del progetto.

In virtù di questi importanti risultati ottenuti, l’Assessore ai Parchi e Riserve sollecita i Sindaci a mantenere e rafforzare il sostegno al progetto, perché solo con la tenacia e l’impegno anche finanziario di ciascuno sarà possibile dare un futuro al Cammino contribuendo a promuovere il turismo regionale.

Prende la parola Emanuele De Luca per illustrare le finalità dell’assemblea odierna, ovvero delineare un resoconto degli obiettivi raggiunti e prospettare gli obiettivi da raggiungere per l’anno 2017.

Prende la parola Stefania D’Annunzio (CISC) che illustra un report sui risultati del 2017 :

  • RAPPORTI ISTITUZIONALI
  • SITO WEB – FACEBOOK – RASS. STAMPA ONLINE
  • CAMMINO MAGGIO 2016-10-21
  • BILANCIO FINANZIARIO

(vedasi slideshow allegato)

Interviene Emanuele De Luca per illustrare gli obiettivi per l’anno 2017:

  • PROGETTAZIONE EUROPEA E OPEN DAY SUMMER

         De Luca illustra le caratteristiche del Bando Interreg Italia Croazia per il quale lo staff tecnico dell’ATS ha intenzione di stilare una proposta progettuale.

Caratteristiche Principali del Bando:

  • Il bilancio totale ammissibile del progetto deve essere in un range da € 500.000,00 a € 3.000.000,00
  • La durata dei progetti non deve superare i 30 mesi;
  • requisiti di base Partnership: Minimo 4 partner (almeno 1 per ogni Stato membro)
  • Requisiti Capofila: Enti pubblici o di un organismo di diritto pubblico

Si intende proporre un progetto per il Priority Axis 3 “Environment and Cultural Heritage”

  • obiettivo tematico : Preservare e proteggere l'ambiente e promuovere l'efficienza delle risorse
  • Investimento prioritario: Preservare, proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale
  • Obiettivi Specifici: Fare in modo che le risorse naturali e il patrimonio culturale siano una leva per lo sviluppo territoriale sostenibile ed equilibrato

Idea Progettuale : Il focus del progetto sarà la conservazione sostenibile e la valorizzazione del patrimonio culturale delle regioni adriatico-ioniche, attraverso lo sviluppo di percorsi spirituali transnazionali, l’elaborazione di strategie comuni e la sperimentazione di soluzioni innovative per una conservazione e un utilizzo sostenibile del patrimonio spirituale delle aree individuate. In queste regioni il patrimonio culturale e spirituale, oltre a rappresentare un grande valore artistico e storico, possa contribuire ad avere un ruolo decisivo nello sviluppo economico e sociale  dell’area, nonché possa essere un efficace strumento di coesione.

Altra proposta progettuale sarà presentata per il bando regionale OpenDay summer, dopo che la proposta per l’Openday Winter non è stata ammessa a finanziamento.

  • PROMOZIONE SCUOLE E SCOUT

         Per la stagione primaverile e il prossimo anno scolastico saranno costruite delle proposte di percorsi didattici rivolti ai giovanissimi (scuole e scout) connessi al Cammino come forma di turismo responsabile e azione di tutela del patrimonio materiale e immateriale dei territori;

  • ACCORDO PROGRAMMA CON GAL

         Una progettazione di attività promozionali del turismo “slow” sarà delineata in accordo con i GAL distribuiti fra Lazio e Abruzzo, a tal proposito interviene Manuela Cozzi referente di Anversa degli Abruzzi, per sottolineare l’importanza del massimo tempismo in quanto in questo ultimo scorcio di 2016 i GAL sono appunto in fase di programmazione; S

  • PACCHETTI TURISTICI

         Si comincerà a disegnare una proposta di pacchetti turistici lungo il Cammino, che creino movimento di viaggiatori tutto l’anno, soprattutto permettendo ai turisti di scegliere i percorsi secondo le proprie inclinazioni e di attraversarli autonomamente, sganciati dall’esperienza di gruppo che caratterizza il Cammino di maggio;

  • MATERIALE PROMOZIONALE CARTACEO

         Sarà progettato e realizzato del materiale cartaceo per la promozione del Cammino (brochure o libretto, la consistenza del materiale dipenderà dalla disponibilità di risorse finanziarie)

  • SEGNALETICA PERCORSO

         E’ già in corso di progettazione la segnalazione materiale del Cammino sul territorio. A tal fine sono stati realizzati degli incontri ad hoc con esperti del settore e si è avuto un confronto anche con il referente del MIBACT per i Cammini, dr. Paolo Piacentini;

  • 3° EDIZIONE MAGGIO 2017

         A partire da gennaio 2017 sarà promossa la nuova edizione dell’evento di maggio, terza. Tale edizione sarà caratterizzata da una ulteriore integrazione di piccoli comuni nel percorso e dal prolungamento di 1 o 2 giorni, per rendere il cammino più ricco e accessibile a tutti.

Si aprono a questo punto gli interventi dei presenti.

Comune di Aielli, presente con due rappresentanti: Elisabetta Di Natale e Nunzia Letta sostengono come il Comune partecipi al progetto sin dal suo avvio e confermano la massima collaborazione e sostegno per il suo prosieguo;

Comune di Collarmele : l’assessore Sara D’Agostino esprime tutto il suo sostegno al progetto;

Comune di Vicovaro : il Sindaco Fiorenzo De Simone sottolinea l’importanza del segnale di continuità espresso dal nuovo Sindaco di Manoppello, sostiene l’importanza di avviare la progettualità europea e auspica un coinvolgimento dei GAL e dei parchi laziali (Lucretii e Simbruini);

Comune di Manoppello : l’assessore Giulia De Lellis rafforza l’apprezzamento per il progetto e ne sostiene lo sviluppo futuro anche attraverso il partenariato con altre realtà nazionali come per esempio il Comune di San Giovanni Rotondo, leader nel campo del turismo spirituale;

Comune di Anversa degli Abruzzi : Manuela Cozzi, direttore tecnico di due GAL abruzzesi sostiene l’importanza del turismo lento come approccio vincente alla promozione dei territori, assieme alla strategia di rete per lo sviluppo economico e sociale dei piccoli comuni delle zone interne;

Comune di tocco da Casauria: il Sindaco Rizziero Zaccagnini manifesta il massimo apprezzamento per il progetto, individuerà un referente qualificato che possa seguirlo nel modo più appropriato e considera estremamente importante la progettualità dell’Interreg Italia - Croazia, sottolineando la necessità da parte di tutti i comuni di fornire un apporto in termini di idee e informazioni in fase di progettazione;

Comune di Bussi sul Tirino, l’assessore Paolo Salvatore valuta molto positivamente il percorso del progetto fatto fino ad ora e auspica che si continui sulla strada della promozione delle eccellenze del territorio. A tal proposito sottolinea l’importanza di dare voce ai cittadini e ai rappresentanti territoriali, rilevando un episodio accaduto durante le riprese del documentario sul Cammino in corso di realizzazione da parte di una troupe di RAI5 per il programma “Giubileo, l’altro sguardo”, dove è stato chiamato a parlare del territorio di Bussi un referente regionale del WWF che non rappresenta la cittadinanza e l’amministrazione locali.

Comune di Cerchio : il nuovo referente dr. Casciola conferma il supporto comunale al progetto sotto tutti i riguardi, mettendo a disposizione la propria competenza nell’amministrazione tecnica.

Si conclude con i saluti di Emanuele De Luca.

La seduta si chiude alle ore 13.30 con la firma del registro dei presenti :

  1. Comune di MANOPPELLO (PE), Giulia De Lellis;
  2. Comune di COLLARMELE (AQ), Sara d’Agostino;
  3. Comune di VICOVARO (RM), Fiorenzo De Simone;
  4. Comune di AIELLI (AQ), Elisabetta Di Natale
  5. Comune di AIELLI (AQ) Nunzia Letta;
  6. Comune di TOCCO DA CASAURIA (PE), Rizziero Zaccagnini;
  7. Comune di CERCHIO (AQ), Americo Casciola;
  8. Comune di BUSSI SUL TIRINO (PE), Giuseppina Pulcina;
  9. Comune di BUSSI SUL TIRINO (PE), Paolo Salvatore;
  10. Comune di ANVERSA DEGLI ABRUZZI (AQ), Manuela Cozzi;
  11. Comune di LETTOMANOPPELLO (PE) , Giuseppe Esposito;
  12. Comune di PESCOSANSONESCO (PE)

 

scarica: 

https://dl.dropboxusercontent.com/u/5602613/Presentazione%20standard1.ppt